RECORD! ALLE GROTTE DI FRASASSI 2900 BIGLIETTI. 500 IN PINACOTECA A FABRIANO

Turismo. Record per le Grotte di Frasassi. Martedì la biglietteria ha toccato il record dei 2900 biglietti staccati nell’arco della giornata. E nei primi sette mesi dell’anno sono aumentati i visitatori stranieri. Le Grotte si confermano, così, protagoniste del comprensorio anche nel periodo di crisi. Intanto è tempo di un primo bilancio: da gennaio ad oggi 13mila turisti stranieri sono arrivati a Genga per ammirarle; leggermente in crescita il numero dei visitatori italiani: 139mila. E anche in questo week end festivo le Grotte di Frasassi sono aperte tutto il giorno. A Fabriano, invece, spazio alla mostra ‘Da Giotto a Gentile’ con orario esteso fino alle 23. Fondazione Carifac è soddisfatta di come è stata accolta l’esposizione dagli appassionati d’arte. “Martedì – spiega Marco Boldrini – abbiamo avuto 467 visite, mercoledì 500. Un record visto che sono due giorni feriali. Molti gli stranieri che sono entrati in Pinacoteca.” Fabriano, quindi, meta di turisti stranieri in questa settimana centrale di agosto che superano le presenze che arrivano dalla provincia di Ancona. I gruppi più numerosi sono inglesi e tedeschi. Prosegue anche la collaborazione con Genga. “Fondazione Carifac e Consorzio – conclude Boldrini – si sono incontrati molte volte in questo periodo. Avevamo studiato la possibilità di istituire un biglietto unico integrato ma per problemi di tipo fiscale non è stato possibile. Nelle due biglietterie, però, c’è una reciproca pubblicità delle due strutture e chi entra alle Grotte sa quello che c’è a Fabriano.” Turisti anche al Museo della Carta e della Filigrana aperto mattina e pomeriggio.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati