FESTIVAL DELLA CULTURA MULTIETNICA A FABRIANO. IL RUOLO DELL’ASSOCIAZIONISMO NELLA XIX°EDIZIONE

Tutto pronto per l’edizione numero 19 del Festival della Cultura Multietnica. Lo spirito che anima questa rassegna è quello di promuovere la multietnicità come valore e di condividere simboli, immagini, musica, artigianato, idee e cultura. Da 19 anni infatti questa manifestazione si confronta con il tema dell’immigrazione nella società italiana, predisponendo momenti di contaminazione tra le varie culture che compongono oggi la nostra popolazione. “L’idea di fondo – spiegano gli organizzatori – è quella di favorire la creazione di legami personali che incrinino le barriere etnico-culturali, promuovendo una visione dell’immigrazione come un valore aggiunto. E’ infatti dimostrato dalla statistica quanto a livello economico e demografico le migrazioni siano state in grado di garantire una sostanziale “tenuta” del sistema italiano in un periodo di continuo invecchiamento della popolazione e di specializzazione lavorativa avanzata. La maggior parte dei migranti ha occupato le posizioni lavorative meno “ricercate” in periodi di crescita economica e al tempo stesso hanno permesso un costante ricambio generazionale. Nonostante questi indubbi benefici appare sempre più radicata nella nostra società un sentimento di discriminazione generalizzata verso lo straniero ed una sua categorizzazione come “ospite” al quale non dovrebbero essere garantiti gli stessi diritti. Si ergono barriere spaziali e culturali, che portano ad una segregazione dei gruppi sociali sia subita (discriminazione) che ricercata dai migranti stessi (ricerca di valori comuni).” In una società oramai globale questa situazione appare come un paradosso: culture differenti vivono assieme e molto spesso non dialogano. Appare quindi importante trovare momenti di confronto e condivisione tra universi spazialmente vicini ma culturalmente molto distanti e sempre più spesso chiusi tra di loro. Tramontata l’idea di un’integrazione attraverso la completa assimilazione dei caratteri della cultura italiana, crediamo che sia fondamentale imparare a convivere con le differenti espressioni etniche e culturali del mondo globalizzato. In questo senso portiamo avanti l’idea di multietnicità come sistema di accettazione delle altre culture e di convivenza in uno spazio comune.

TEMA XIX EDIZIONE

Il ruolo dell’associazionismo nell’intervento umanitario e nelle politiche di integrazione.

Il tema di quest’anno è legato al lavoro che viene svolto da tutta quella rete di associazioni che oggi si trovano in prima linea nel promuovere interventi di aiuto umanitario e che collaborano attivamente alle politiche di integrazione. Un lavoro che viene svolto con passione, in maniera formale ed informale, e che riteniamo centrale nello sviluppo di quella rete di relazioni che trapassano le barriere etniche e religiose.

Durante le giornate del festival assisteremo a dibattiti, lezioni e proiezioni incentrate sulla condizione dei migranti in Italia, sulla loro presenza nel mondo del lavoro, sul ruolo dell’associazionismo e sui sistemi di discriminazione incorporati nel pensiero comune.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati