“MANGIAR BENE A KM 0” – LA 2° EDIZIONE CON 10 ATTIVITA’ COMMERCIALI COINVOLTE

Il Parco Gola della Rossa e di Frasassi ha organizzato la 2° edizione di “Mangiar bene…a km zero”, iniziativa che ha come obiettivo precipuo la promozione della “filiera corta” e dei “prodotti a chilometri zero”. Nello stesso tempo vuole porre in risalto l’importanza delle tradizioni legate alla “cucina povera” tipica del nostro territorio, oltre a far comprendere come una corretta dieta alimentare passa attraverso l’uso di prodotti di origine regionale e provinciale e le tipicità, facendo attenzione a un’alimentazione temperata. Il Commissario Straordinario della C.M. Fabrizio Giuliani, ha illustrato le azioni tese al raggiungimento di questi scopi con una conferenza stampa convocata questa mattina. Il Parco Regionale Gola della Rossa e di Frasassi, ha indetto il concorso (riservato agli esercizi di ristorazione aventi sede all’interno dei comuni del Parco: Arcevia, Cerreto d’Esi, Fabriano, Genga, Serra San Quirico) denominato “Mangiar bene… a km 0” al fine di recuperare, valorizzare il patrimonio agro-alimentare e gastronomico locale attraverso il riutilizzo e reinterpretazione di ricette tradizionali. Si punta poi allo sviluppo degli esercizi di ristorazione e la rivalutazione dei prodotti agro-alimentari del Parco. Di là di tutto c’è anche l’incentivazione a forme di turismo correlate alle eccellenze del territorio e delle filiere agro-alimentari locali e tradizionali con l’aggiunta della qualificazione e la proposta gastronomica degli operatori locali. L’obiettivo è anche quello di far comprendere come una corretta dieta alimentare passi attraverso la preferenza data a prodotti di origine regionale e provinciale “scelta ambientale ed etica che serve anche a ridurre l’emergenza legata all’inquinamento atmosferico”. A seguire ci sono le tipicità, sia quelle enogastronomiche o le peculiarità storiche e paesaggistiche del territorio “segno distintivo che dà identità al nostro presente e indica il cammino da percorrere per il futuro, e ancora “alimentarsi in modo chiaro e corretto, trasformando l’educazione alimentare in regola di vita, è un obiettivo più facilmente perseguibile di quello che può sembrare”. Fatti salvi questi presupposti con la seconda edizione della Rassegna il Parco, realizzerà una tovaglietta promozionale da utilizzare nel periodo in cui si svolgerà l’iniziativa con i concorrenti che hanno l’obbligo di realizzare i menù durante i fine settimana fino al 15 gennaio 2015 e di dare evidenza, nei propri locali, al materiale promozionale dell’iniziativa. Si occuperà poi della pubblicità e della comunicazione dell’iniziativa e dei suoi partecipanti ed è andato in stampa il libro “Ricette”, frutto del lavoro di raccolta e riscrittura dagli alunni degli Istituti Comprensivi della Comunità Montana Esino-Frasassi da distribuire ai clienti che preferiranno il “Menu a km…zero”. Infine, l’“Antologia della cucina popolare” sarà consegnata a ogni ristorante partecipante. Va rilevato che le ricette locali degli alunni della scuola primaria e secondaria del Comprensorio della C. M. Esino-Frasassi o le ricette di famiglia, dovranno garantire che i prodotti provengano dal territorio indicandone, laddove possibile, i produttori.

cs

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati