ADDIO ADELIO FENUCCI, IL DIRIGENTE MOVIMENTO TRENI DELLA STAZIONE DI FABRIANO

Addio ad Adelio Fenucci, per anni in servizio nella stazione ferroviaria di Fabriano e Jesi. Un doppio velo di tristezza avvolge la stazione ferroviaria di Jesi all’indomani della caduta di un uomo di 77 anni nel sottopassaggio che conduce al binario 2. Choc per quei terribili momenti, l’altra sera alle 19,30 quando l’uomo, dopo aver accompagnato il nipote a prendere il treno regionale per Roma, è scivolato facendo un volo di alcuni metri. Dopo essere rotolato per le scale, ha battuto la testa. Poi la corsa all’Ospedale con il 118 dove è deceduto, nella notte, per l’aggravarsi improvviso delle sue condizioni. Adelio Fenucci – racconta il Corriere Adriarico, sembra sia scivolato per le scale in seguito a un malore. Ha perso molto sangue e nonostante i soccorsi immediati del 118 e della Croce verde, il quadro clinico è precipitato. Si è spento l’altra notte l’ospedale ‘Carlo Urbani’. “Era un collega ferroviere, titolare della Stazione di Jesi negli anni ’90, poi trasferito a Montecarotto ha ricoperto il ruolo di dirigente del movimento treni a Fabriano e lo ricordo come una persona solare, sorridente, allegro e gentile con tutti – dice con commozione il Dirigente alla Circolazione treni Gianfranco Amburgo (che è anche assessore al Comune di Castelbellino) – era andato in pensione nel 2001, lasciando comunque un bellissimo ricordo in tutti noi colleghi.” La salma è stata composta alla Casa del Commiato di Bondoni a Castelplanio dove è stata allestita la camera ardente. Il funerale sarà celebrato domani alle 10,30 nella chiesa di San Benedetto Abate a Pianello Vallesina.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati