RASSEGNA SALVI, DOMANI LA PREMIAZIONE DEGLI ARTISTI

Dopo il vernissage del 1° ottobre scorso, che ha registrato una larga partecipazione di pubblico, la 66^ Rassegna Internazionale d’Arte/Premio “G.B. Salvi” ha in programma un nuovo, doppio appuntamento: la presentazione del catalogo che documenta i contenuti della manifestazione e la cerimonia di premiazione di tre dei trenta artisti iscritti alla sezione “Premio”. L’iniziativa si terrà sabato 22 ottobre, alle ore 16,30, nell’auditorium di Palazzo degli Scalzi.

Sarà proprio il seicentesco ed elegante edificio, insieme alla tradizionale sede di Palazzo della Pretura e alle Chiese di San Giuseppe e di San Michele Arcangelo, ad ospitare, fino al 13 novembre, il prestigioso evento espositivo dedicato alla arti visive, organizzato dal Comune con la collaborazione di Regione Marche, Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, Fondazione Carifac e Fiaf. Dunque, questa nuova edizione della Salvi, denominata “MATERIA E SEGNO – La profondità della leggerezza”, curata dagli storici dell’arte Nunzio Giustozzi e Daniela Simoni, dedicata al compianto Padre Stefano Troiani, vivrà sabato un altro momento particolarmente significativo. Per quanto riguarda la cerimonia di premiazione, saranno tre i riconoscimenti assegnati da una qualificata giuria agli artisti meritevoli, secondo la formula, ripristinata quattro anni fa, che costituisce una delle tradizioni più antiche della Salvi, quella del “Premio acquisto”. Trenta gli autori in concorso, di cui cinque stranieri.

Questi i componenti della giuria: Cecilia Casadei – Presidente – (Vice Presidente Emerito Accademia Belle Arti di Urbino, giornalista, critico d’arte); Galliano Crinella (Docente Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo); Giampiero Donnini (Storico dell’arte); Federica Facchini (Docente di storia dell’arte contemporanea all’Accademia Belle Arti di Macerata); Ivana Jachetti (Responsabile attività e promozione turistico-culturale della Regione Marche); Sandro Pascucci (Filosofo); Ugo Pesciarelli (Sindaco di Sassoferrato). La Salvi resterà aperta al pubblico fino al 13 novembre nei giorni di giovedì e venerdì dalle ore 17,00 alle 19,00, il sabato, la domenica e i festivi dalle ore 16,00 alle 19,00.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati