TERREMOTO A FABRIANO, UN DANNO DA 10 MILIONI DI EURO (per ora)

La conta dei danni è ancora provvisoria per colpa del terremoto che, con scosse più piccole, ancora si fa sentire. Tante le richieste di sopralluogo da evadere. Al momento sono più di 158 gli appartamenti privati inagibili che necessitano di un intervento di ristrutturazione causa lesioni o crolli interni. Se si contano anche i danni al Teatro Gentile, al Ridotto, a Palazzo Chiavelli, nella scuola don Petruio, nella sede della Croce Rossa, ad Albacina dove è stata decretata la zona rossa in centro storico, a Collamato e nelle tante chiese della città e delle frazioni, il bilancio del terremoto parla di almeno 10 milioni di euro. Ammonterebbe a questa prima cifra, il bilancio economico della distruzione provocata dal terremoto e, nelle prossime settimane, si potrebbe toccare anche i 12-13 milioni di euro con le tante abitazioni che ancora devono essere controllate dai tecnici. Una cifra importante che pesa sul Governo che con il decreto ha assicurato che tutto tornerà come prima.

INTERVENTI A FAVORE DEI COMUNI E DELLE PERSONE TERREMOTATE:

http://www.comune.fabriano.gov.it/images/il_comune/Interventi_Terremoto2016_eseguibile-1.pdf

 

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati