AL PROFILI OTTO POSTI LETTO IN PIU’ NEL REPARTO DI MEDICINA

Continua il lavoro dell’Area Vasta 2 per ripristinare le condizioni di normalità all’Ospedale Profili di Fabriano. Da due settimane 1.500 metri quadrati dell’ala A sono stati riaperti dopo i lavori di somma urgenza. Ora è arrivato anche il potenziamento dei posti letto. Dal primo febbraio, infatti, il reparto di Medicina ha 8 posti in più vista anche l’ondata di influenza stagionale che non è ancora terminata e ha messo a letto molti anziani.

I lavori 

“L’ospedale Profili sta dando risposte dopo la fase critica del sisma – hanno riferito dalla direzione ospedaliera. – La riapertura dei posti letto in Medicina è un esempio di come abbiamo reagito al terremoto. Non possono non esserci difficoltà logistiche o organizzative dopo il sisma, ma l’intero apparato tecnico, sanitario e direzionale sta lavorando senza sosta”.

Pronto Soccorso e influenza stagionale

Al Pronto Soccorso il personale sta lavorando a pieno regime: sono aumentati, causa maltempo e influenza, gli accessi alla struttura per emergenze derivanti proprio dall’influenza come complicanze polmonari e cardiovascolari che necessitano di ricovero non solo in Medicina. La struttura sta accogliendo molti utenti anche da Matelica e cittadine limitrofe del Maceratese.

L’ala A

Recentemente sono stati attivati diversi servizi nell’ala A. Al piano terra è tornato il Dipartimento di Salute mentale. Al piano primo hanno trovato spazio gli ambulatori divisionali ospedalieri di Cardiologia, Urologia, Chirurgia, Neurologia e Medicina dello sport. Al secondo piano sono stati allestiti gli ambulatori oculistici sia ospedalieri che distrettuali, le attività odontoiatriche sia ospedaliere che territoriali nonché quelle di Dermatologia ospedaliera. Imminente il trasferimento degli ambulatori di Riabilitazione e del servizio di Diabetologia che hanno avuto una notevole riduzione di attività.

L’oculista in sinergia tra Fabriano e Senigallia

Incremento di attività per l’Unità Operativa dell’Ospedale di Senigallia nel 2016. Il dato emerge dai dati rilevati e diffusi dal Dr. Stefano Lippera, primario di Oculistica di Fabriano, a capo del Servizio. Rispetto all’anno precedente, sono stati eseguiti infatti 175 interventi in più. Le operazioni oculistiche sono state n. 1440, delle quali oltre 800 di cataratta, 600 iniezioni intravitreali ed i restanti interventi sono stati effettuati per curare la malattia del glaucoma e le anomalie di palpebre e altri annessi oculari. L’attività chirurgica, riferisce una nota, è assicurata dalla cooperazione degli oculisti senigalliesi con i colleghi fabrianesi, collaborando in un’équipe di medici di Area Vasta. Ad oggi gli interventi più complessi come i distacchi di retina ed i trapianti di cornea vengono eseguiti presso l’Ospedale Profili di Fabriano, come è accaduto per due distacchi di retina un mese fa circa.

m.a.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati