SOFIA GIORDANI CAMPIONESSA ITALIANA SCHERMA, IL DEBUTTO A FABRIANO

Una fabrianese premiata a Riccione. Scherma ancora protagonista nei campionati italiani. In occasione della 54° edizione del Gran Premio Giovanissimi dedicato a Renzo Nostini, alla presenza di oltre 400 atleti su tre categorie, Sofia Giordani ha conquistato il titolo di campionessa d’Italia. 11 anni, studentessa a Cerreto d’Esi, la giovane sportiva ha superato 127 atlete in rappresentanza di tutte le regioni. Sofia Giordani, infatti, ha vinto i gironi di qualificazione con ben 55 stoccate portate contro solo 4 ricevute. La supremazia è proseguita nelle eliminazioni dirette dove ha eliminato prima la veneziana Sambo con il punteggio di 10 a 6, poi l’aretina Vedovini per 10 a 1, l’atleta di Mestre Tavoschi per 10 a 6, la foggiana Olivieri per 10 a 3. Nella semifinale ha avuto la meglio sulla veneziana Collini per 6 a 5 e si è aggiudicata così il titolo di campionessa d’Italia in finale contro l’atleta della scherma Torino Gabola con il punteggio di 10 a 4.

“Oltre al titolo Italiano, grazie ai risultati conquistati nelle prove nazionali del Gran Prix di Ancona e di Riccione – hanno detto dal Club Scherma – Sofia ha conquistato anche il Gran Prix”. Questi titoli vanno ad aggiungersi al titolo regionale conquistato a Senigallia il 19 marzo e ad altri primi posti in gare in varie regioni d’Italia tra cui il prestigioso trofeo del Gran Ducato, suddiviso in tre gare/tappe a Pisa, Firenze e Siena dove ha visto Sofia arrivare prima in tutte e tre le tappe conquistando i trofei per ogni singola gara ed infine il trofeo del Gran Ducato. Sofia nasce sportivamente nel Club Scherma Fabriano sotto la guida tecnica di Martina Pascucci. Dopo quattro anni di militanza nella città della carta e altrettanti titoli regionali, è quest’anno, con il passaggio ufficiale nell’agonismo, che Sofia si trasferisce sotto la conduzione tecnica del Club Scherma Jesi. “Tenendo bene a mente quanto appreso a Fabriano – hanno detto i suoi familiari – non può che ringraziare le maestre e tutto lo staff tecnico del club Scherma Jesi per la crescita sportiva raggiunta quest’anno ed il titolo italiano ottenuto”.

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati