PARTITO COMUNISTA E FORZA ITALIA, VENETO BANCA E PROGETTI IN PRIMO PIANO

di Crescenzo Papale, partito comunista dei lavoratori – Fabriano

Ancora una volta il Governo italiano succhia i soldi dei contribuenti per salvare le banche! Su tutti i giornali abbiamo letto, infatti, che Il Governo Gentiloni spenderà ben 5 miliardi di euro per “salvare” Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca. Ma l’operazione potrebbe costare quasi il triplo: si rischia di arrivare fino a 15 miliardi. E’ comunque si parla di  lavoratori bancari in esubero per la chiusura di due terzi delle 900 filiali delle banche venete. Vogliamo ricordare che i “soldi pubblici” utilizzati per tali operazioni sono per lo più soldi prelevati dalla fiscalità generale: in altre parole con tale operazione le nostre tasse anziché essere utilizzate per migliorare le scuole e gli ospedali o semplicemente una strada, verranno utilizzati per il salvataggio di un’azienda privata. Siamo alle solite: per le banche, per le spese militari etc., i soldi alla fine si trovano sempre! E’ pure in fretta! Per i disoccupati fabrianesi, tanto per fare un esempio, invece niente, il solito mantra: bisogna avere pazienza, non ci sono i soldi, c’è la crisi e bla, bla, bla ….. possono aspettare dunque! Le risorse non ci sono mai per fare ciò che veramente servirebbe alla comunità.  La sola alternativa a questa rapina senza fine è la nazionalizzazione delle banche, senza indennizzo per i piccoli azionisti e sotto il controllo dei lavoratori, con loro concentrazione in un’unica banca pubblica. È l’unica soluzione che può abolire il parassitismo del capitale finanziario e liberare immense risorse per i servizi pubblici e le protezioni sociali. È l’unica soluzione che può trasformare la banca da strumento di rapina in mezzo di sostegno alle necessità dei lavoratori. È l’unica soluzione che può proteggere lo stesso piccolo risparmio. Ma la nazionalizzazione delle banche non sarà mai realizzata da un governo borghese, fosse pure “di sinistra”, come mostra l’asservimento di Tsipras alla troika e ai suoi banchieri. Può essere realizzata solamente da un governo dei lavoratori, basato sulla loro organizzazione e sulla loro forza, in una prospettiva anticapitalista e socialista. Come dimostrò un secolo fa la Rivoluzione d’Ottobre, l’unica che ha realizzato con mezzi rivoluzionari la nazionalizzazione delle banche. Costruire nella classe lavoratrice, e innanzitutto nella sua avanguardia, la coscienza di questa necessità è la ragione del Partito Comunista dei Lavoratori.

Adele Allegrini: “buon lavoro al sindaco”

Forza Italia si complimenta e auspica un proficuo lavoro al neo eletto sindaco Santarelli. Forza Italia conferma la sua presenta fattiva e la sua disponibilità a collaborare sia con la giunta comunale che con i giovani per la realizzazione di progetti per uno sviluppo turistico-culturale del nostro territorio. Siamo pronti ad aprire tavoli di lavoro sia con i giovani fabrianesi per lo sviluppo di start up e idee innovative. Possiamo uscire da questo lungo tunnel sicuramente. Tutti insieme possiamo farcela, Fabriano e i suoi cittadini lo hanno dimostrato.” Lo ha detto Adele Allegrini, portavoce Forza Italia Fabriano, in una nota.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati