PARCO UNITA’ D’ITALIA, ECCO IL PROGETTO ”ZEN”

Iniziato il restyling del Giardino “Unità d’Italia” di Fabriano, da tutti conosciuto come “Giardino Nuovo”, dove sono stati piantati 8 ciliegi da fiore (Prunus Ciliegio da Fiore) che andranno a dare una nuova veste ad uno degli spazi verdi più frequentati della città. Il progetto, ideato dal Rotaract Club di Fabriano (Distretto 2090), è stato presentato in Comune da Lorenzo Carloni (Presidente), Alessandro Ferretti (VicePresidente) e Francesco Teodori (Segretario) ed è stato da subito accolto favorevolmente dal Sindaco e dall’Amministrazione comunale. L’obiettivo dei giovani del Rotaract è quello di riqualificare il giardino nuovo che negli anni è diventato un luogo di aggregazione per le ultime generazioni. L’idea, in particolare, è quello di trasformarlo in una sorta di “giardino zen” dove oltre ai ciliegi possa essere creata un’area con un nuovo piccolo ponte che faccia da trait d’union e renda gradevole anche esteticamente la zona.

Il presidente e il sindaco

“Iniziamo il nostro progetto – sottolinea il Presidente Carloni – con l’innesto dei ciliegi, vorremmo poi nel breve periodo arrivare alla costruzione del nuovo ponte per poi proseguire con un’attività di controllo e pulizia costante di tutta l’area. In futuro, quindi, speriamo di trovare altre risorse economiche per poter acquistare dei nuovi giochi anche per bambini disabili.”

“Il pieno appoggio e la collaborazione dell’Amministrazione – spiega il Sindaco Santarelli – nascono dalla totale condivisione della mission dei giovani del Rotaract : fare in modo che tutti i ragazzi fabrianesi possano sentire il nuovo giardino, rinnovato e curato, come un loro spazio da vivere e da amare; l’esempio di una città che si riappropria dei suoi spazi per prendersene cura”.

Nella foto il disegno di Letizia Di Mauro che illustra il giardino nella fase finale del progetto.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati