GHIACCIO SULLE STRADE, TRAFFICO IN TILT

Circolazione in tilt, questa mattina, lunedì 18 dicembre, intorno dalle ore 7,30, nel quartiere Santa Maria di Fabriano. A provocare lunghe code è stato un tamponamento avvenuto in via Casoli e  il manto stradale ghiacciato. A segnalare la difficoltà di spostarsi dalle zone centrali di Fabriano alla periferia, verso lo svincolo Fabriano Est, sono stati i cittadini su Facebook. “Basta poco per far fermare la città, gli spargisale dove sono?” scrivono diversi automobilisti incanalati nel traffico, nell’ora di punta del lunedì mattina. Tra i più critici Francesco Casoli. “Fabriano – ha scritto l’imprenditore sui social – è bloccata da una gelata. La Giunta comunale abituata a pista di ghiaccio in plastica si chiede il perchè di questa confusione. Sostenitori del Movimento 5 Stelle danno la colpa agli automobilisti: perchè andate a lavorare?”

E’ stato lo stesso primo cittadino a spiegare, poco fa, la situazione. “Gli operai – ha detto – sono operativi dalle 6,30 per controllare gli accessi alle scuole dove l’ingresso degli alunni si è svolto normalmente in tutti gli edifici, Cittadella dei Licei compresa. Non sono stati segnalati particolari problemi se non in zona Santa Maria dove un incidente ha bloccato la circolazione in prossimità dello stabilimento Elica. Stamattina è stato distribuito liquido antigelo istantaneo sulle rampe di accesso alle scuole. Purtroppo non è stata diramata nessuna allerta neve e gelo. L’ultima della Protezione Civile, infatti, parlava di rischio idrogeologico, cioè pioggia, fino alla mezzanotte di ieri sera. Nelle ultime ore si è verificato un fenomeno particolare, quello della pioggia ghiacciata che, con il passaggio delle auto, si è compattata ulteriormente. Un fenomeno particolare che ha riguardato una parte della città visto che in altri quartieri non sono stati segnalati disagi”. Nella zona, invece, si sono formati diversi chilometri di coda.

Sabato notte, intanto, la coltre bianca ha superato i 20 centimetri nelle frazioni situate alle pendici di Monte San Vicino. Qui sono entrati in servizio gli spazzaneve per la pulizia delle strade. La settimana del maltempo nel comprensorio Fabrianese, con giorni di temperature sotto allo zero e altri dove la colonnina di mercurio è arrivata anche a 15 gradi nelle ore centrali della giornata, si è conclusa con più di 50 interventi per il forte vento e la pioggia da parte dei vigili del fuoco: rami caduti in mezzo alla strada, coppi pericolanti e principio di allagamento causa condutture ostruite gli interventi effettuati tra Fabriano e Sassoferrato. Connessione internet sempre difficoltosa in diverse frazioni.

m.a.

Dal nostro archivio: https://archivio.radiogold.tv/?p=30986

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati