LA BIBBIA RACCONTATA NEL MODO DI PAOLO CEVOLI

Torna la stagione di prosa al Teatro Gentile di Fabriano. Il cartellone – promosso dal Comune di Fabriano con l’AMAT – propone domenica 28 gennaio Paolo Cevoli e il suo originale racconto della Bibbia, una rilettura in chiave pop dove i codici del sacro indagano il profano con la consueta ironia che contraddistingue il comico. Cevoli rilegge le storie de “il libro dei libri, il best seller dei best sellers” come una grande rappresentazione teatrale dove Dio è il “capocomico” che si vuole rappresentare e far conoscere sul palcoscenico dell’universo, un “Primo Attore” che convoca come interpreti i grandi personaggi. “La Bibbia – si legge nelle note allo spettacolo – è il libro da tutti conosciuto anche se forse non da tutti letto. Ma sicuramente, anche quelli che non l’hanno mai sfogliato, hanno qualche nozione di Adamo ed Eva, Caino e Abele, Noè e l’arca. E forse anche ognuno di noi è protagonista e attore e può scoprire anche l’ironia e la comicità di quella Grande Storia”.

“Ho scelto di rileggere a modo mio alcuni episodi della Bibbia – afferma Paolo Cevoli – perché parlano di ognuno di noi ed è possibile immedesimarsi con i grandi personaggi di quelle vicende. Adamo, nell’Eden con Eva, che fa la figura del sempliciotto o del “patacca” come si dice in Romagna. Giobbe colpito da mille sfighe eppur deriso dalla moglie. Abramo il filibustiere, uno che non si vergogna di offrire sua moglie al Faraone. Davide, piccolo e furbo, che si inventa un modo di ammazzare il cattivo gigante Golia. Nella Bibbia c’è tanto da scoprire. E anche tanto da ridere. Con l’ironia di Dio che quasi sembra un capocomico, mentre noi uomini siamo solo dei comprimari al suo servizio”. La Bibbia raccontata nel modo di Paolo Cevoli è uno spettacolo di e con Paolo Cevoli, prodotto da Diverto, con le cantanti Daniela Galli, Silvia Donati e Cristina Montanari, la regia è di Daniele Sala e gli arrangiamenti musicali di Davide Belviso. Per informazioni e biglietti (da 8 a 25 euro): biglietteria Teatro Gentile 0732-3644. Inizio spettacolo ore 17.

Qui Matelica

La ricca proposta musicale del Teatro Piermarini di Matelica – offerta dal Comune con l’AMAT – si arricchisce sabato 27 gennaio di un nuovo importante appuntamento con il concerto di Ryoma Takagi, giovane e promettente pianista giapponese. Al noto festival estivo Armonie della Sera, che da tredici anni propone musica di qualità nei luoghi più suggestivi delle Marche, si affianca ufficialmente da quest’anno una “winter edition” con alcuni appuntamenti in diverse città e pregevoli teatri delle Marche. Prestigioso è l’appuntamento proposto a Matelica che vede il pianista giapponese Ryoma Takagi protagonista di un recital davvero impegnativo e dal programma bellissimo con tre capolavori della letteratura pianistica di Ludwig van Beethoven, Sergei Prokofiev e Robert Schumann. Il concerto si realizza anche con la collaborazione del Concorso Pianistico Internazionale Roma 2016 di cui Ryoma Takagi è risultato vincitore del primo premio. Una vittoria che segue quelle conseguite in altri prestigiosi concorsi internazionali per un artista che ha iniziato giovanissimo la sua carriera, seguita con attenzione anche dal grande maestro Seiji Ozawa. Ryoma Takagi nasce a Chiba nel 1992 e inizia a studiare pianoforte all’età di 2 anni seguito da sua madre. È vincitore di numerosi premi internazionali e si è esibito con i suoi concerti in Giappone, Italia, Usa, Austria, Germania, Francia, Inghilterra, Ungheria, Repubblica Ceca, San Marino, Russia e Ucraina, in prestigiosi spazi come Tetro Valle di Roma, Mosca Conservatory Great Hall, Rachmaninoff Hall, Kremlin Palace, Ukraine Symphony Hall, Ukraine National Opera Theater, New York Steinway Hall, Wien Musikverein, Wiener Konzerthaus, The Phoenix Hall, Tokyo Metropolitan Theatre e altri ancora. Per informazioni: biglietteria del teatro 0737 85088. Inizio concerto ore 21.15.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati